Polenta Veloce® bianca con seppie al nero

Questa ricetta accosta il sapore fine della polenta bianca a quello della seppia. Questo mollusco è ampiamente usato nella gastronomia italiana per creare primi e secondi piatti. Digeribile, ricca di fibre, di vitamine (come la A e la D) e di sali minerali (selenio e potassio per esempio), la seppia è un ottimo alimento per mantenere una dieta sana ed equilibrata, anche grazie a un basso apporto di calorie.

Così come nella nostra Polenta Veloce® Bianca con seppie al nero, uno degli elementi più importanti della seppia è il nero, ossia di quel liquido nero contenuto all’interno del mollusco, un inchiostro che viene utilizzato a scopo difensivo. Questo ingrediente viene utilizzato come colorante ma anche per dare sapore a diversi piatti. Qualche esempio? Che ne dite degli spaghetti alla chitarra al nero di seppia con vongole? Buon appetito!

Ingredienti (per 6-8 persone):

  • 500 g di Polenta Veloce® Bianca La Veronese
  • 800 g di seppie o seppioline già pulite
  • 150 g di salsa di pomodoro
  • 1 cipolla piccola
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 dl di vino bianco
  • 2 bustine di nero di seppia
  • 2 cucchiai di concentrato di pomodoro
  • 3 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • q.b. sale e pepe

Preparazione:

Pulite le seppioline se non avete preso quelle già pulite, tenendo da parte le vescichette dell’inchiostro, lavatele e tagliatele ad anelli sottili se sono grandi lasciando i tentacoli interi.

Tritate la cipolla e mettetela con l’aglio a rosolare in una casseruola con 2 cucchiai d’olio. Unite le seppioline, regolate di sale e pepe e cuocete per 5 minuti, mescolando spesso.

Sfumate con il vino, lasciatelo evaporare e aggiungete la salsa di pomodoro e aggiustate di sale e pepe. Estraete l’inchiostro contenuto nelle vescichette, filtratelo e aggiungetelo alle seppie o se avete preso quelle già pulite aggiungete il nero di seppia delle bustine.

Coprite la casseruola e proseguite la cottura per circa 40 minuti aggiungendo, se serve, altra acqua calda. Quando le seppioline saranno quasi pronte preparate la polenta(∗) seguendo le indicazioni sulla confezione, poi adagiatela in una ciotola capiente o su di un ripiano di legno e mettete sopra le seppioline.

(∗)Preparazione della polenta:

  • per 500 g di farina, mettere a bollire 2,5 l di acqua salata (un cucchiaino abbondante di sale grosso o comunque secondo necessità);
  • quando l’acqua bolle, togliere dal fuoco e versare a pioggia la farina mescolando aiutandosi con una frusta per evitare la formazione di grumi;
  • rimettere sul fuoco a fiamma moderata e continuare al cottura per almeno 5 minuti mescolando di tanto in tanto;
  • Per una polenta più o meno morbida variare le quantità di acqua o farina durante la cottura.

Articoli più letti

logo-operatore-controllato
logo-euk
logo-validit
logo-exova